Sabrina Sansonetti

Il mio perché…le esperienze politiche…
Con coraggio e amore ho iniziato il viaggio di consapevolezza in politica…con fiducia…per essere partecipe nella costruzione di un sistema democratico che respira e si nutre di Cultura, Merito, Etica…Dignitá e Rispetto.

Un sistema circolare armonioso tra cittadini, istituzioni, mondo produttivo e sociale.
Per costruire con uno sforzo collettivo una rete responsabile, di conoscenza per la nostra Italia…un paese ricco di saperi, conoscenze e bellezza…di stimoli ma anche di problematiche complesse.

Così, nel Maggio del 2007 ho scelto per la prima volta di candidarmi, con entusiasmo, nelle consultazioni Comunali della città di Lecce, nella lista civica del candidato sindaco per il centro-sinistra, risultando prima dei non eletti (con parità di voti con il consigliere eletto per ordine alfabetico).

Ad Ottobre 2007 ho partecipato alla costituzione del PD, fin dalla fase costituente. Sono stata tra gli eletti all’Assemblea Costituente Nazionale del Pd ed all’assemblea Regionale e Provinciale. Ho ricoperto il ruolo di garante per traghettare il partito alla costituzione degli organi esecutivi. Sono stata eletta Dirigente Regionale nell’organo di Garanzia del Pd in rappresentanza della Provincia di Lecce.
Ho partecipato, nel 2008, alla scelta per le candidature alle elezioni Politiche Nazionali dei livelli territoriali, attraverso consultazioni primarie interne al Pd Puglia, (indette dal segretario regionale) risultando al 1° posto per le quote di genere ed al secondo posto della graduatoria generale: in quella occasione il partito scelse poi di non tener conto dei risultati democratici e non fui candidata. Ho continuato ad impegnarmi nel PD ed a sostenere la sua azione politica attraverso le competenze in materia di pubblica amministrazione ed utili a determinare una politica costruttiva e competente, ed oltre a fornire supporto ai singoli enti pubblici ed amministratori, ho dato avvio ad una scuola di formazione politica. 
Le logiche locali di colpevole chiusura verso le nuove energie, i nuovi entusiasmi e competenze, la cecità verso nuove visioni, mi hanno spinta a lasciare il PD per non smarrire la linfa vitale che da sempre contraddistingue il mio cammino.

Nel marzo 2010, l’IDV aveva scelto di orientare la sua azione politica divenendo da partito di protesta un partito di proposta, coinvolgendomi a candidarmi nella lista IDV per le Regionali, ottenendo un pregevole risultato. Prima dei non eletti per la provincia di Lecce con 2179 preferenze, con un piccolo distacco dal primo. Inoltre, per la stessa competizione sono stata la terza donna più suffragata in Puglia tra tutte le liste presenti.

Nel 2012 ho partecipato alle Primarie del centro-sinistra, a tre, per la scelta del candidato sindaco della cittá di LECCE.
Nella consultazione come candidata consigliere a Lecce sono risultata la donna più suffragata della città.

Dal 2012  non ho aderito ad alcun partito o movimento ma ho continuato, l’impegno sociale e politico  stimolando la costruzione di un gruppo che consolidato, coeso, consapevole e sempre più numeroso, di cittadinanza attiva, per creare un sistema solidale, di conoscenza pervasiva attraverso convegni, laboratori, social network ed ogni attività utile a impollinare e sostenere le comunità.
Vengo coinvolta con sistematicità come rappresentante autentica di una cultura politica responsabile, sensibile e competente che mette al centro la res pubblica, attraverso rigore morale ed ascolto.

Oggi continuo a preservare la visione di cittadina libera a difesa dei beni comuni, nel rispetto del contesto di comunità dove vivo…da cittadina responsabile e libera.

Leave a reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *