Sabrina Sansonetti

InnovaPuglia una storia da raccontare

In data 15.07 si é rinnovato il CDA di InnovaPuglia, per me si è conclusa una grande esperienza…Impegnativa ma bellissima…che in qualità di Presidente di InnovaPuglia…ed al servizio della Regione Puglia mi ha consentito di acquisire una visione d’insieme, un patrimonio di conoscenza e competenze che potrò continuare a mettere a disposizione della collettivitá.

Questo mandato termina con la serenità di chi ha vissuto con rispetto, rigore, professionalitá ed entusiasmo…la gestione pubblica e con la certezza che con un approccio etico ed il giusto impegno si possano modificare atteggiamenti culturali e rinnovare il processo di regressione che attanaglia le istituzioni Italiane.

Un ruolo nel quale ho preservato la purezza e la sensibilitá femminile, con visione culturale, quella capace di restituire grandezza ed onore alla res publica, alla Politica… quell’agire capace di aprire le porte del cuore…con umiltá…senza paura…ed omologazione.

Un sentito ringraziamento a tutti coloro che hanno lavorato al mio fianco donandomi fiducia ed incondizionato impegno, arricchendomi professionalmente ed umanamente.

Un ringraziamento a Vendola ed a tutto l’apparato regionale per la fiducia accordatami in questi anni che ha permesso, attraverso la piena collaborazione, di raggiungere dei risultati importanti per la comunità pugliese nel campo dell’innovazione pubblica e del sistema digitale regionale.
Un caro pensiero a tutti i dipendenti di InnovaPuglia, ai dipendenti regionali ed enti partecipati, a tutte le forze politiche ed alle parte sociali per la stima e l’affetto unanime manifestato in questi giorni.

Un saluto particolare ad una delle mie collaboratrici all’interno di InnovaPuglia che mi ha riempito il cuore e nel salutarmi affettuosamente all’atto del cambiamento del Cda mi ha definito “un fiore nel deserto”… il suo slancio autentico ci dona la certezza che di fiori che si riconoscono ce ne siano tanti…basta collegarsi con l’universo e coglierne la bellezza della condivisione.

Un tenero abbraccio alla mia famiglia ed agli amici, anche esteso ai Facebook amici…per avermi sostenuta con coraggio ed amore.

Continueremo a spenderci in questa direzione, con lo stesso ardore…con incondizionato impegno, preservando cultura e valori al servizio della nostra comunità.
Con affetto, Sabrina

Lecce 18 luglio 2013

About author

Related Articles

2 Comments

  1. Nicola 5 aprile 2014 at 13:51

    Le parole non sono il mio forte, tuttavia vorrei ribadire la mia stima verso una persona che ha fatto dell’educazione e dell’eleganza il punto fermo della propria vita, e tanto già mi basta!
    Doti rare oggigiorno … oserei dire !!!
    Comunque ripassando il film di questi ultimi anni, mi piace ricordare una poesia scritta un paio di secoli fa, O Captain! My Captain!; ma soprattutto la citazione di quest’ultima nel film l’Attimo fuggente,
    Epilogo : “ Il professore viene allontanato dall’istituto e la cattedra di lettere viene affidata temporaneamente al preside, ma durante la sua prima lezione Keating entra nella classe per raccogliere i suoi effetti e, prima di uscire, Todd sale sul banco, richiamando l’attenzione del professore pronunciando la frase “O capitano! Mio capitano!”. La reazione del preside è rabbiosa, ma subito dopo altri ragazzi compiono lo stesso gesto, anche chi non aveva mai preso sul serio gli insegnamenti del professore; egli osserva questa scena: la sua permanenza alla scuola è finita e la sua carriera probabilmente compromessa, ma ciò che ha ricevuto dai suoi giovani allievi compensa l’incerto futuro. “
    Con affetto !

    • Sabrina Sansonetti
      Sabrina Sansonetti 6 aprile 2014 at 11:28

      Riprendo ciò che ti ho scritto in quei giorni…

      Caro Nicola, provo ammirazione per il coraggio nell’esternare un pensiero così importante e forte nei confronti della mia persona che…mi commuove.

      Preserverò sempre nel mio cuore il privilegio di aver lavorato insieme a voi…la tua bontà, disponibilità e rigore…nonché l’onore…di aver trovato lungo il cammino della vita persone forti nei valori e nella cultura dello stare insieme…come la tua.
      Mi piace il risveglio attuato…dobbiamo continuare a nobilitare la vita…con coraggio, rispetto e passione…

      E come ha detto Papa Francesco «non bisogna avere paura di andare controcorrente, anche se non è facile! … c’è il rischio di cadere, ma…non bisogna avere paura e … Se cadiamo, occorre alzarsi presto, alzarsi subito, e continuare a camminare.
      …Donate speranza, ottimismo per il cammino nel mondo”

      Non bisogna mai avere timore di essere se stessi…nella consapevolezza che il più delle volte si è un pesciolino rosso in un ecosistema compromesso…ma anche queste sono occasioni uniche e bisogna coglierne l’opportunità e preservare la leggerezza e limpidezza del proprio essere….senza paura di osare…mai

      Ciò che ho ricevuto da tutti voi…dipendenti di InnovaPuglia…compensa ampiamente l’incerto futuro…
      Un augurio ed un brindisi alla Vita, all’Amore
      Con gratitudine e affetto, Sabrina

Leave a reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *