Sabrina Sansonetti

Rammarico e dispiacere per l’approvazione, da parte del governo, del progetto gasdotto Tap

Apprendo con profondo rammarico e dispiacere l’approvazione, da parte del governo, del progetto del gasdotto Tap, con localizzazione San Foca, che considero un errore gravissimo, uno scempio, una mancanza di rispetto nei confronti di un contesto violentato e di una cittadinanza inascoltata. La scelta del governo è il fallimento di un progetto di comunità che si rispetta.

Per quanto mi riguarda – nata in questo mare tra le onde e il vento di tramontana, tra i colori avvolgenti e inebrianti, tra i gigli selvatici, tra la terra rossa e gli ulivi secolari – continuo a ribadire con forza la mia contrarietà, dettata da un amore profondo nei confronti del Salento e della Puglia, terre di forte identità, ma soprattutto da una convinzione che non conosce radici né appartenenze ma che è valida a priori, un assunto dal quale non si può prescindere mai, in nessun contesto né situazione estemporanea: la natura, la salute, la bellezza non hanno un prezzo e non può esistere compensazione che giustifichi alcun intervento che ne pregiudichi la salvaguardia. Non si può ferire un territorio violando la sua sacralità e ritenendo che l’ambiente possa sostenere tutto.

Non smetterò di gridare il mio “no” a questo intervento che non condivido come cittadina, come donna che costruisce un cammino politico responsabile e consapevole, come salentina, come donna e madre.

About author

Related Articles

Leave a reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *